Notizie Ragioneria

Tracciabilità dei flussi finanziari (L.136/2010)

Tracciabilità flussi finanziari

Tutti i contratti di fornitura di beni e servizi, nonchè gli appalti di opere pubbliche, stipulati dal 7 settembre 2010 in poi tra un imprenditore e una pubblica amministrazione, pena la nullità del contratto, devono contenere l’indicazione del conto dedicato sul quale transiteranno i pagamenti relativi allo stesso.

A tale fine è stato predisposto un fac-simile di comunicazione in cui deve essere specificato il conto corrente dedicato alla gestione dei movimenti finanziari ed i soggetti delegati ad operare (art. 3 comma 7 della Legge 13 agosto 2010, n. 136).

- Fac-simile dichiarazione sulla tracciabilità dei flussi finanziari

Fatturazione elettronica PA

fatt elet

 

La FatturaPA è una fattura elettronica ai sensi dell'articolo 21, comma 1, del DPR 633/72 ed è la sola tipologia di fattura accettata dalle Amministrazioni che, secondo le disposizioni di legge, sono tenute ad avvalersi del  Sistema di Interscambio.

 

L'ufficio deputato alla ricezione delle fatture elettroniche è l'ufficio ragioneria del Comune di Verano Brianza e il codice IPA è:  UFT24Z 

Siti internet di riferimento:

Indice Pubbliche Amministrazioni 

- Fatturazione Elettronica

CREDITO IN-CASSA

finlomabardaLa Giunta della Regione Lombardia ha approvato l'attivazione, tramite Finlombarda S.p.A., della linea d'intervento “CREDITO In-CASSA” e l'istituzione del "Fondo funzionamento CREDITO In-CASSA” a favore delle imprese lombarde che soffrono una grave situazione di difficoltà, in termini di liquidità, causata dal differimento dei pagamenti per prestazioni rese agli Enti Locali.

Questa misura sarà operativa da settembre mettendo a disposizione 1 miliardo di euro per le imprese che vantano crediti nei confronti degli Enti Locali.

I crediti verso gli Enti Locali dovranno essere scaduti al momento della presentazione della domanda da parte dell’impresa ed avere un importo minimo di 10.000,00 € (in modo da rivolgersi anche alla micro-imprese) ed un importo massimo:

- per i crediti verso Comuni/Unioni di Comuni: pari a 750.000 euro; l'importo massimo è di 950.000 euro se l'impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri sub-fornitori;

- per i crediti verso Province e i Comuni Capoluogo di Provincia: pari a 1.300.000 euro; l'importo massimo è di 1.500.000 se l'impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri sub-fornitori.

Le imprese dovranno farsi certificare il credito dall'Ente Locale debitore ed inserirlo nella piattaforma informatica messa a disposizione da Regione Lombardia.

Lo smobilizzo del credito dell'impresa verso l'Ente Locale sarà possibile grazie all'implementazione operativa del protocollo d'intesa che conterrà modalità semplici e rapide per l'accesso alla linea d'intervento.

Finlombarda si occuperà di convenzionare le società di factoring e gli Enti Locali affinché le imprese possano incassare i crediti ad un costo contenuto e in tempi certi.

Inoltre Regione Lombardia stanzierà 19 Milioni di euro per ridurre gli oneri delle imprese per la cessione del credito (compresi gli oneri di gestione) e Finlombarda 50 Milioni di euro come fondo garanzia per il pagamento da parte degli Enti Locali.

ALLEGATI:

Sito Internet Finlombarda ed elenco Enti aderenti

 

POS VIRTUALE - PAGAMENTI ON-LINE

posVirtuale

                                                                  P.O.S. virtuale

                         Sistema di pagamento con carta di credito (P.O.S. virtuale)

L’Amministrazione Comunale ha  attivato un P.O.S. virtuale, denominato PagOnline Carte, mediante il quale è possibile effettuare pagamenti su di una piattaforma Internet.
Il servizio permette all’utente di inserire su in un semplice modulo elettronico di Internet i dati della propria carta di credito, di disporre il pagamento desiderato e di ricevere il relativo messaggio di esito. 
Il sistema garantisce la riservatezza dei dati che  transitano in forma  criptografata.
La procedura richiede l’inserimento obbligatorio dei dati utente:

  • NOME
  • COGNOME
  • INDIRIZZO E-MAIL
  • L'IMPORTO DEL VERSAMENTO
  • LA CAUSALE DEL VERSAMENTO

Una volta perfezionato l’inserimento dei dati sopra descritti,  mediante il pulsante “INVIA” si ottiene un riepilogo di quanto inserito (dati utente, causale ed importo del versamento).
Si procede poi con il pulsante “EFFETTUA PAGAMENTO”  che richiede i dati relativi alla carta di credito usata per il pagamento:

  • titolare della carta di credito
  • tipo di carta di credito
  • scadenza della carta di credito
  • codice CVV2: le ultime 3 cifre presenti nella carta

Confermati gli ultimi dati inseriti e giunti al termine della procedura viene visualizzato un messaggio di esito.

Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Se chiudi questo avviso o prosegui a navigare acconsenti all'uso di cookie.